Ravioli al prosciutto cotto, pistacchio e pecorino

RAVIOLI AL PROSCIUTTO, PISTACCHIO E PECORINO
ANIMAINCUCINA
Ravioli al prosciutto, pistacchio e pecorino sono un primo piatto molto eleganti, ottimi per un occasione speciale e facili da preparare. Fare la pasta fresca in casa e molto più semplice di quello che sembra, specialmente quando si usano prodotti di qualità come il prosciutto cotto al vapore IL BRIGANTE che ho usato io offerto dall’azienda Brunello Salumi. Questo delizioso prosciutto si contraddistingue per l’aggiunta del sale marino integrale di Cervia particolarmente meno amaro rispetto ad altri, per la forma caratteristica della rette in superficie data dalla cottura in rete e dalla carne color rosa, tipico del prosciutto.

Questi ravioli al prosciutto e pistacchio sono gustosissimi e ideali per un pranzo della domenica oppure in occasione delle feste in arrivo.
Non perdete anche la ricetta di: Ravioli fichi gorgonzola e tartufo
Ravioli ripieni di alici e pistacchi
Ravioli di ortica ripieni di formaggio e per tante altre ricette qui Home ANIMAINCUCINA

Pronto per voi anche un video tutorial nel mio canale YouTube
Seguitemi anche su Instagram Pinterest Facebook e TikTok

  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti per i ravioli al prosciutto

Questi ravioli hanno un gusto veramente speciale e per questo grazie al nuovo prosciutto cotto al vapore di altissima qualità Il BRIGANTE con il sale marino integrale di Cervia dell’azienda Brunello Salumi dove trovate anche tanti altri tipi di salumi.
Vediamo insieme quali ingredienti servono e come prepararli e se desiderate prepararli anche voi, basta seguire passo dopo passo questa semplice ricetta.

Per l’impasto

250 g farina 00
50 g farina di grano duro
3 uova
10 g olio extravergine d’oliva

Per il ripieno

100 g prosciutto cotto
50 g pecorino romano
50 g Parmigiano Reggiano DOP
80 g ricotta light
50 g pistacchi

Per il condimento

50 g burro
30 g pomodorini ciliegino
q.b. timo
q.b. maggiorana

Strumenti

I strumenti che vi fo consigliato sono quelli che ho usato io e potete acquistarli con tutta la comodità cliccando direttamente sul prodotto senza ulteriori spese.

Passaggi dei ravioli al prosciutto

Per il ripieno

Iniziate a preparare il ripieno unendo insieme tutti gli ingredienti e anche la granella di pistacchi dopo di che mescolate bene e fate riposare cosi fa in modo che tutti i sapori si amalgamano uniforme.

Intanto che il ripieno riposa preparate l’impasto.
Impastate tutti gli ingredienti con un impastatrice oppure anche a mano fino a che create un impasto morbido e liscio dopo di che lasciate riposare per circa 30 minuti coperto con la pellicola ( in estate consiglio di farlo riposare in frigorifero)

Dividete l’impasto in due parti dopo di che stendete con una sfogliatrice oppure con il matterello e successivamente con l’aiuto di un cucchiaino oppure saccapoche posizionate il ripieno (circa la grandezza di una noce ) distanziati un paio di cm uno dal altro.

Posizionate sopra l’altra sfoglia dopo di che con uno stampino della forma di triangolo oppure della forma che desiderate, tagliate i ravioli, successivamente mettete i ravioli in un vassoio foderato di carta da forno e fateli riposare per circa 30 minuti prima di cuocerli. Con l’impasto avanzato vi consiglio di piegare e ripassare nella sfogliatrice e create cosi altri ravioli.

Condimento e la preparazione del piatto

In un pentolino oppure padellino versate il burro e fate sciogliere nel fuoco basso dopo si che aggiungete il timo e la maggiorana. Spegnete il fuoco e successivamente inserite i pomodorini tagliati a cubetti piccoli.

Cuocete i ravioli per 3/4 minuti circa dipende dallo spessore della pasta che gli avete dato, dopo di che posizionateli nel piatto e condite prima con del formaggio grattugiato, il burro condito e alla fine dei granelli pistacchio.

Consigli per la conservazione

I ravioli al prosciutto cotto le potete conservare freschi in frigorifero per circa 2-3 giorni altrimenti in caso vi avanzano le potete tranquillamente congelare in freezer mettendoli al inizio in un vassoio e poi in un secondo momento quando saranno congelati metteteli in un sacchetto per alimenti per un periodo di circa 3 mesi. Invece per la cottura da congelati, basta versarli nel acqua bollente direttamente congelati.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *